Consumi

Il consumo medio per un'utenza può essere stimato in circa 150 metri cubi l'anno.

Come si misurano i consumi
Il consumo si misura in metri cubi. Questo è il criterio con cui vengono ripartiti i costi tra gli utenti e calcolato quanto deve pagare ciascuno. Un metro cubo equivale a 1000 litri. Il consumo viene verificato attraverso la lettura del contatore, operazione che Viacqua svolge con la periodicità definita dall'autorità di regolazione, ma che ciascuno può fare in qualsiasi momento: l’autolettura periodica del contatore è un diritto-dovere dell’utente.

Consumi misurati e consumi stimati
La fattura può contenere consumi misurati, in base alle letture disponibili, e stimati per il periodo in cui non è disponibile la lettura. I consumi stimati vengono calcolati

- sulla base del consumo medio annuo dell’utente, con il metodo seguente: consumo stimato Cs = Ca x Ns  / 365, dove Ca è il consumo medio annuo e Ns è l’intervallo temporale in giorni solari per cui è necessario effettuare la stima.

- o, per i nuovi contratti, sulla base dei consumi medi della tipologia di appartenenza.

Per visualizzare i consumi
Il grafico dei consumi è riportato in bolletta.

Consumi anomali
E' importante verificare periodicamente il proprio contatore per rilevare tempestivamente eventuali anomalie.
In caso di consumo anomalo Viacqua avvisa l'utente, in modo da consentire la ricerca di evenetuali perdite.
Vedi cosa fare in caso di perdite.

 



Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 69 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su