Indicatore di qualità tecnica: M3 - qualità dell’acqua erogata

La qualità dell’acqua erogata agli utenti viene valutata attraverso il macro-indicatore ARERA M3 basato essenzialmente su un tasso di campioni prelevati lungo la filiera e di parametri microbiologici e chimici che risultano non conformi alla normativa sull’acqua potabile.

Per proteggere le fonti, prevenire e gestire i fattori che possono compromettere la qualità dell’acqua potabile si agisce su vari livelli:

  • Regole sull’uso del territorio intorno ai punti di attingimento
  • Piani di monitoraggio e controllo della qualità dell’acqua prelevata
  • Eliminazione di eventuali contaminanti dall’acqua prelevata, con idonei trattamenti prima dell’immissione in rete (filtrazione, disinfezione…)
  • Investimenti per il miglioramento delle fonti di approvvigionamento, delle reti e degli impianti
  • Interconnessione dei sistemi acquedottistici del territorio, per poter fronteggiare meglio crisi quali la siccità o la compromissione di alcuni punti di approvvigionamento, garantendo la possibilità di alimentare la rete idrica da altre fonti.
  • Adozione di “piani di sicurezza dell’acqua” sistemi di mappatura del territorio, valutazione e gestione del rischio che coprono l’intera filiera idrica, dal prelievo al rubinetto, con un approccio preventivo. 
  • Ricerca sulle modalità di diffusione dei contaminanti nel territorio e sulle caratteristiche degli inquinanti emergenti.

 



Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 25/03/2021
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.A
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su