Altavilla - Acque Vicentine: convenzione per la manutenzione delle caditoie per le acque meteoriche

I due enti costantemente al lavoro per migliorare la rete fognaria e il deflusso delle acque bianche.


Il Comune di Altavilla ha affidato ad Acque Vicentine, l’azienda pubblica che gestisce il servizio idrico, il compito di effettuare lo spurgo delle caditoie stradali che consentono il deflusso delle acque meteoriche, dei relativi allacciamenti, e delle condotte stradali che convogliano queste “acque bianche” allo scarico.

Altavilla presenta un territorio fortemente critico dal punto di vista idrogeologico, perché molto edificato e privo di sfoghi naturali. Per questo motivo la sicurezza idraulica è sempre all’ordine del giorno, soprattutto in un momento in cui le precipitazioni stanno cambiando “natura” e diventano sempre più intense. «Il miglioramento della situazione idraulica del territorio è una priorità per la nostra Amministrazione – dichiara il Sindaco di Altavilla, Claudio Catagini – e stiamo dedicando un enorme impegno alla soluzione di questi problemi. La pianificazione delle manutenzioni rappresenta un importante passo nella costruzione di un sistema più efficiente. Acque Vicentine possiede le competenze e gli strumenti adatti a svolgere bene il servizio di manutenzione ordinaria programmata, pertanto abbiamo deliberato di affidare a loro questo compito».

Per il periodo ottobre-dicembre 2010 è già in programma la manutenzione ordinaria di 530 caditoie stradali e dei relativi allacciamenti alla rete, sulle 3219 esistenti ad Altavilla. Il corrispettivo è pari a 7000 euro. L’attuale amministrazione si è già fatta carico della pulizia di circa 800 caditoie. Per il 2011 il Comune consegnerà ad Acque Vicentine un programma di lavoro dettagliato su caditoie e condotte, stilato sulla base delle priorità individuate in questi mesi.
Il Comune si impegna dal canto suo a fornire durante i lavori, se necessario, l’intervento della polizia locale e a provvedere alla pulizia superficiale delle griglie delle caditoie da fogliame e detriti, congiuntamente alla pulizia delle strade. Acque Vicentine potrà inoltre avanzare proposte relative a modifiche ed ammodernamenti delle opere e degli impianti, sulle quali il Comune effettuerà le proprie valutazioni.

«Acque Vicentine si impegnerà nello svolgere al meglio il compiti assegnati dal Comune. –aggiunge Angelo Guzzo, Presidente di Acque Vicentine - Purtroppo la programmazione attuale non consente di intervenire sull’intera rete e non potrà pertanto risolvere tutti i problemi esistenti, ma intanto potremo intervenire nei tratti più critici. Siamo sicuri che il senso civico dei cittadini di Altavilla faciliterà il nostro compito, facendo sì che non vengano gettati nei tombini rifiuti o oggetti che potrebbero ostruire le condotte.»

L’impegno per la tutela del territorio si sviluppa su più fronti, sia per migliorare il deflusso delle acque meteoriche, sia per risolvere il problema, forse meno visibile ma non meno impellente, rappresentato dagli scarichi fognari, che vengono scaricati nel fiume Retrone senza passare da un impianto di depurazione.
Acque Vicentine ha pianificato importanti interventi mirati a questi obiettivi:
  • la realizzazione di un impianto di sollevamento fognario e di un nuovo sistema di captazione delle acque meteoriche in Via Sottopassaggio Olmo;
  • la realizzazione di un impianto di sollevamento in zona ponte Beltrame che convogli le acque reflue nella rete di viale di Scienza, in comune di Vicenza, diretta al depuratore di S. Agostino;
  • la realizzazione di un impianto idrovoro nella medesima area per il recapito delle acque di sfioro nel Retrone durante le precipitazioni più intense;
  • la realizzazione di nuove condotte fognarie in via Tagliamento e via Altavilla, in grado di raccogliere gli scarichi di circa 1500 abitanti e di convogliarli al nuovo impianto di sollevamento;
  • la realizzazione di tre nuovi impianti di sollevamento fognari nella zona di via Firenze, collegati alla rete esistente di Via Roma, con recapito al nuovo complesso idrovoro.
I sollevamenti nel sottopassaggio Olmo ed in zona ponte Beltrame sono già stati realizzati, è in corso il cantiere per la realizzazione delle nuove condotte fognarie in via Tagliamento, mentre nel 2011 saranno avviati gli interventi nell’area di via Firenze. Questi lavori hanno un valore complessivo pari ad oltre 2 milioni di euro.
Grazie all’avvio delle nuove opere realizzate, la situazione idraulica è maggiormente sotto controllo, il flusso delle acque è più regimentato e i primi risultati positivi sono già tangibili.

Questo consente di passare alle verifiche di dettaglio: «Non soddisfatti dei risultati sin qui ottenuti, abbiamo effettuato sopralluoghi congiunti insieme ad Acque Vicentine per verificare ogni singola condotta e, grazie soprattutto alle mie dirette indicazioni, sono stati individuati e risolti ulteriori elementi critici» - aggiunge il Sindaco di Altavilla, Claudio Catagini.

«Come in ogni lavoro complesso e articolato, ogni tassello che viene sistemato consente di sistemarne altri e di comporre via via un quadro sempre più efficace. – conclude Fabio Trolese, direttore di Acque Vicentine – I grandi progetti in corso hanno portato i primi frutti e siamo sicuri che riusciremo a costruire un sistema controllato di deflusso delle acque, in primo luogo verso il depuratore e in secondo luogo, nei casi di precipitazioni intense, verso il Retrone.»



Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 19/10/2010
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su