Acque Comuni - Bilancio della prima edizione

11/10/2018

Buona la prima per il festival lungo i fiumi

4 giornate, oltre 20 eventi, un migliaio di persone portate a contatto con i corsi d'acqua

 
Una carovana di 45 persone in cammino lungo i fiumi, una cinquantina di artisti, guide e relatori coinvolti, più di 20 eventi e un migliaio di persone che hanno partecipato alle diverse iniziative. Si chiude con numeri importanti la prima edizione di “Acque Comuni”. Promosso da Viacqua e curato da EQuiStiamo / Vaghe Stelle, il festival itinerante lungo i fiumi Timonchio, Bacchiglione e Astichello ha visto una carovana di amministratori pubblici ed esperti camminare da Santorso a Vicenza attraverso 8 Comuni: nei quattro giorni di cammino - dal 27 al 30 settembre - sono stati accompagnati a ogni tappa da una serie di eventi pubblici per sviluppare in maniera condivisa uno sguardo nuovo e contribuire alla costruzione di un governo virtuoso delle risorse idriche. 
 
“Il nostro mestiere come azienda è quello di garantire a 550mila cittadini e a 69 comuni un sistema efficiente di acquisizione e depurazione delle acque – spiega il presidente di Viacqua Angelo Guzzo - tutelando l’ambiente in maniera scientifica e organizzata. Ma altrettanto importante è saperlo valorizzare: ‘Acque Comuni’ è stata in questo senso un’occasione di eccellenza per la sensibilizzazione intorno al bene comune e al patrimonio acqua e ci ha permesso, camminando, di conoscerne tanti diversi aspetti, dai depuratori ai pesci, dalla vita all’utilizzo come forza motrice per lo sviluppo industriale. Non ci rendiamo mai abbastanza conto di quanto la qualità della nostra vita sia legata all’efficienza dello scarico fognario e dell’impianto di depurazione, che nel nostro territorio sono legati prevalentemente al Bacchiglione e che in generale richiedono, per essere efficaci, dei fiumi in salute. Ecco perché, in ultima analisi, la qualità della nostra vita è indissolubilmente legata alla salute dei fiumi. Per questo, anche a nome dell’Assessore Zoppello, ringrazio Vaghe Stelle e Franco Balzi per aver proposto a Viacqua questo progetto, che vogliamo continuare a sostenere e far crescere perché crediamo sia un esempio virtuoso di come si possano accogliere gli stimoli provenienti dal mondo dell’associazionismo trasformandoli in un’occasione per fare meglio il nostro lavoro”. 
 
Acque Comuni ha visto camminare lungo i fiumi una carovana di circa 45 persone tra amministratori, esperti e 2 gemellaggi extraregionali con le associazioni ‘Paese dell’Acqua’ di Sassinoro in Campania e ‘Pietre parlanti’ di Lavagna in Liguria. Una cinquantina tra artisti, guide e relatori sono interventi in più di 20 eventi che hanno costellato il cammino: 3 tavole rotonde, 4 visite guidate, 2 discese fluviali, 3 tratti di cammino condivisi, 1 incontro con l’autore, 1 proiezione, 1 mostra fotografica, 1 spettacolo, 1 silent play, 1 installazione artistica e 1 reportage fotografico. Tante sono state anche le persone che hanno partecipato, in particolare agli eventi all’aperto, lungo gli argini o in packraft, pensati con l’obiettivo di riavvicinare le persone al fiume. Sono state inoltre coinvolte 2 scuole: la Scuola media di Santorso che ha passato una giornata a Fabbrica Saccardo e fatto un’esperienza di esplorazione e monitoraggio nel torrente, e il Liceo Martini di Schio che ha partecipato ad un laboratorio sulla lettura del paesaggio.
 
“Siamo partiti dal Tretto, dove il Timonchio ha scavato nella roccia creando delle cascate meravigliose - spiega Mirco Corato di Vaghe Stelle - e siamo arrivati a Vicenza dove le pietre sono state ricomposte a creare ponti e palazzi. Siamo passati per Fabbrica Saccardo, la zona industriale di Schio, il depuratore, le rogge della campagna maranese, la confluenza tra il Leogra e il Timonchio. E sotto i nostri piedi, lungo il Timonchio in secca, una delle falde più importanti d’Europa, fino ad arrivare alla zona tra Dueville, Caldogno e Villaverla dove l’acqua torna in superficie attraverso le polle di risorgenza; e infine seguire le anse del fiume Astichello fino al capoluogo. Un’esperienza importante, carica di significati anche politici, che ora inizieremo a riprogettare per la prossima edizione”.
 
“In questi 4 giorni – aggiunge il sindaco di Santorso Franco Balzi - camminando dalle sorgenti del Timonchio fino al Bacchiglione ho potuto vedere in un modo del tutto nuovo, dagli argini dei fiumi, luoghi che prima avevo sempre visto dalla strada. Ed è stato come scoprirli per la prima volta. Abbiamo un territorio meraviglioso che però spesso conosciamo poco. Un territorio ferito, anche, che si porta dietro errori vecchi di 50 o 60 anni a cui non abbiamo ancora posto rimedio. Come amministratore, penso che il compito di un sindaco sia accompagnare e valorizzare le istanze che vengono dal basso: come quella che è arrivata da Vaghe Stelle, che unisce l’entusiasmo ad una visione ben precisa e lungimirante del territorio. C’è grande soddisfazione, inoltre, per il coinvolgimento di ben 8 Comuni dell’asse Timonchio-Bacchiglione e l’interesse di altri lungo l’Agno, il Chiampo, l’Astico e il Ceresone a partecipare il prossimo anno: un bell’esempio di quell’idea di sovracomunalità tanto importante per moltiplicare le risorse".
 
“Camminare con la carovana è stato meraviglioso – conclude il sindaco di Marano Vicentino Marco Guzzonato -. Abbiamo ragionato sul nostro territorio per prospettare possibili scelte e direzioni per la gestione delle risorse idriche e abbiamo ascoltato esperienze e testimonianze di altri territori. Con semplicità abbiamo osservato il nostro ambiente riscoprendo la sua bellezza e le sue problematiche”.

ACQUE COMUNI è stato realizzato con il sostegno di Aim, Askoll, Chimica Ecologica, Maistrello, Gollin, patrocinata dalla Provincia di Vicenza e dai Comuni di Santorso, Schio, Marano Vicentino, Villaverla, Dueville, Monticello Conte Otto, Caldogno e Vicenza, in collaborazione Sassinoro Paese dell’Acqua, Riverland, Pietre Parlanti, Porto Burci, La Piccionaia, Agritour, Confluenze, Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta, Legambiente Vicenza, Legambiente Circolo Airone Monticello Conte Otto, Ecotopia, Dedalofurioso, Che tempo fa, Ivan Team, Movimento salvaguardia ambiente.

Informazioni: www.facebook.com/ acquecomuni/


Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 11/10/2018
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 69 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su