Pozzi non contaminati da pfas per servire i comuni della “zona rossa”

Sostituire le fonti di approvvigionamento contaminate da pfas, realizzando tre nuovi pozzi, con relativi impianti e condotte di collegamento alla rete esistente nella Valle dell’Agno per poi congiungersi all’acquedotto di Lonigo: è questo l’obiettivo del cantiere in corso nella vallata.

L’intervento andrà a garantire acqua senza pfas ai Comuni della “zona rossa” attraverso nuovi pozzi, localizzati nell’alta Valle dell’Agno, e il loro collegamento con il sistema acquedottistico di Lonigo, grazie alla posa di nuove condotte che si immetteranno nella rete del Comune di Valdagno . 

Infine sono previsti il potenziamento del sistema acquedottistico della Valle dell'Agno e il suo collegamento con i sistemi acquedottistici più a valle, cosicché l'acqua possa raggiungere Lonigo.

La prima parte di posa delle tubazioni è stata conclusa a marzo, mentre sono iniziati da poco i lavori di scavo per la seconda parte. Entro l’anno si prevede il completamento dell’opera.



Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 22/06/2020
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su