Al via i tavoli di lavoro per l'implementazione dei piani di sicurezza dell'acqua

I Piani di Sicurezza dell’acqua (PSA) sono strumenti di valutazione e gestione del rischio per l’intera filiera idrica, dalla captazione, ossia dal momento in cui l’acqua viene prelevata alla fonte, fino alla sua distribuzione trasporto all’utenza domestica.

L’obiettivo dei PSA è quello di garantire non solo la protezione e la tutela della risorsa idrica ma anche di valutare, prevenire e mitigare ogni potenziale rischio per la salute dei cittadini.

Per questo motivo, i piani vengono redatti da un team multidisciplinare che mette in campo tutte le conoscenze e competenze specifiche necessarie all’individuazione dei potenziali pericoli che minacciano la filiera idropotabile e alla pianificazione delle misure di controllo preventivo che possono garantire la sicurezza e la qualità dell’acqua erogata all’utente.

I tavoli tecnici di lavoro per la redazione dei PSA che riguarderanno le strutture e le reti di Viacqua sono stati costituiti e coinvolgeranno, in prima battuta, il Centro RIVE, di Thiene, l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto (Arpav) e le aziende sanitarie Ulss 8 e Ulss 7.

I tavoli saranno, poi, ulteriormente allargati ad altri stakeholder come Comuni, Provincia di Vicenza, associazioni di categoria e Università, che saranno attivati a seconda delle necessità e degli interessi che potranno emergere nel corso della realizzazione dei PSA.



Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 10/12/2020
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su