Bilancio di sostenibilità - i dati dell’attività di Depurazione

Bilancio di sostenibilità - i dati dell’attività d

Gli impianti di depurazione gestiti da Viacqua contribuiscono alla protezione dei corsi d’acqua principalmente mediante la rimozione dell’inquinamento di tipo organico, tipico dei reflui civili o assimilabili, che avviene attraverso trattamenti meccanici (grigliatura, dissabbiatura, disoleatura, sedimentazione) e biologici (ossidazione, denitrificazione e in alcuni casi digestione anaerobica).

Nel 2020 i depuratori del gestore hanno ricevuto 65,8 milioni di metri cubi e trattato 58,8 milioni di metri cubi di acque reflue, mentre 7 milioni di mc sono sfiorati a monte del trattamento durante gli eventi meteorologici intensi.

Per verificare l’efficacia della depurazione e la qualità dell’acqua restituita all’ambiente, Viacqua effettua un’attenta e costante attività di monitoraggio e verifica della conformità ai limiti di legge delle acque reflue trattate re-immesse in ambiente: nel 2020 sono stati effettuati 10.050 campioni, per un totale complessivo di 104.388 parametri analizzati in laboratorio.

Grazie ad un elevato livello di conformità ai limiti di legge sulla qualità dell’acqua scaricata dai depuratori, il gestore garantisce il rispetto della qualità dei corpi idrici superficiali in cui restituisce le acque reflue depurate, tutelando e proteggendo l’ambiente e il territorio.