Creazzo – Possibili limitazioni alla fornitura d'acqua nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 dicembre

Dalla mezzanotte potranno verificarsi episodi di carenza idrica o cali di pressione in rete a causa dei lavori in corso per il potenziamento della rete di acquedotto

Nell’ambito dei lavori di potenziamento della rete di acquedotto a servizio dei Comuni di Creazzo, Sovizzo, Gambugliano e Monteviale, potranno esserci limitazioni o interruzioni nell’erogazione dell’acqua per le utenze del territorio comunale di Creazzo nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 dicembre. Nello specifico Viacqua ha programmato un importante intervento dalla mezzanotte alle ore 03 circa, nella fascia oraria che registra i consumi più bassi, in modo da limitare il più possibile i disagi ai cittadini. In queste ore potranno verificarsi episodi di carenza idrica o di cali di pressione in rete, dovuti alla temporanea messa fuori servizio della centrale di sollevamento “Crosara” e dei sistemi di rilancio verso il serbatoio “Roma” e Poggian”.

L'attività si rende necessaria per consentire l’avanzamento dei lavori del progetto che, grazie a un investimento di oltre 2 milioni di euro, sta portando alla costruzione di un nuovo serbatoio in località Masare: la struttura, con un volume pari a 5.000 metri cubi, permetterà di rendere più efficiente il sistema acquedottistico nell’area, in particolare sotto il profilo dell’approvvigionamento idrico e della continuità del servizio agli utenti. Il nuovo impianto sarà a servizio del territorio di Creazzo, Sovizzo, Gambugliano e Monteviale: sono indicativamente 20.000 le persone che beneficeranno dell’intervento. Oltre alla realizzazione del serbatoio “Masare”, che sarà parzialmente interrato, il progetto prevede la ristrutturazione edile della centrale di sollevamento “Crosara”, con dismissione del gruppo di sollevamento verso il serbatoio “Roma” che è collocato a una quota insufficiente per garantire un’adeguata distribuzione nei punti più lontani della rete e presenta un volume insufficiente a svolgere adeguatamente la funzione di accumulo e compenso. Per far funzionare il nuovo sistema saranno quindi posati circa 1300 metri di nuove condotte e un chilometro di cavidotto per la trasmissione dei segnali tra la centrale “Crosara” e il nuovo serbatoio “Masare.

Viacqua si scusa per i disagi che potranno esserci in questa fase dell’intervento, garantendo che si cercherà di effettuare i lavori nel più breve tempo possibile. Durante il periodo di possibile limitazione dell’erogazione, si consiglia di non attivare gli elettrodomestici o le altre apparecchiature che utilizzano acqua (macchine per il caffè, lavatrici, lavastoviglie, ecc.) e, alla ripresa dell’erogazione, di far scorrere l’acqua da alcuni rubinetti prima di riavviare gli elettrodomestici, allo scopo di eliminare le sacche d’aria eventualmente presenti e le tracce di torbidità che potrebbero essersi create per effetto del movimento nelle tubazioni. Per ogni ulteriore chiarimento è a disposizione degli utenti il servizio di pronto intervento al numero verde 800991522.



Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 10/12/2019
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su