Viacqua con Viveracqua pronta all'operazione "Hydrobond 3"

Da anni l'Italia e l'Europa chiedono un cambio di marcia negli investimenti nel settore idrico, in particolare quelli rivolti al rinnovo di una rete infrastrutturale in media vetusta e impegnativa in termini di manutenzione e di perdite idriche.

Gli interventi sono necessari subito, ma le risorse che di anno in anno entrano con le bollette non forniscono risorse sufficienti. Per finanziarli nell'immediato Viacqua e altri 5 gestori idrici del Consorzio Viveracqua hanno quindi sottoscritto una nuova "operazione-hydrobond", la terza dalla nascita di questo strumento.

"L'emissione di obbligazioni - spiega il Presidente di Viacqua, Angelo Guzzo - ha un duplice valore: da un lato viene immesso nuovo capitale nelle società che gestiscono l'idrico per attuare gli investimenti necessari, dall'altro l'utente finale vede i costi della bolletta calmierati.
Da anni, infatti, la bolletta non è più sufficiente a supportare gli investimenti messi in campo."

"Si pensi che solo Viacqua - è il commento del Direttore Generale di Viacqua, Alberto Piccoli -  nel Piano Triennale 2020-2022, ha messo sul paniere investimenti per 168 milioni di euro. Al fine di garantire un congruo equilibrio economico finanziario negli investimenti l'azienda ha un fabbisogno di 93 milioni che potranno essere immessi proprio tramite hydrobond. I prestiti obbligazionari saranno poi rimborsati agli investitori con gli incassi delle bollette degli anni futuri."

Viveracqua ha ricevuto il mandato dai gestori per sottoscrivere l'operazione e oggi, 26 ottobre, ha avuto luogo l'emissione dei bond. Si conferma così anche il vantaggio intrinseco dell'azione consorziata dei gestori idrici confluiti in Viveracqua, che solo con una tale massa critica hanno potuto accedere allo strumento previsto dalla Banca Europa degli Investimenti (BEI)

"Questa operazione - è il commento del Direttore Amministrativo di Viacqua, Enrico Lenzini - mette in sicurezza il piano degli investimenti futuri. Lo fa attraverso un percorso virtuoso di consolidamento nel lungo termine del debito ad un costo molto favorevole. I nuovi hydrobond rappresentano un'operazione finanziaria di grande innovazione e successo, che replica e perfeziona quella già intrapresa da Viacqua negli anni scorsi e che, per la sua capacità di attrarre importanti investitori istituzionali (Banca Europea degli Investimenti, Cassa Depositi e Prestiti e un fondo pensioni austriaco), è diventata un modello anche a livello nazionale."

 


Data ultimo aggiornamento ultimo aggiornamento 02/11/2020
Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 68 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su