Immobile allacciato, prima attivazione di un contratto

Se l'immobile è allacciato alla rete idrica e fognaria (ove esistente) e non è mai stato abitato in precedenza, è necessario richiedere una nuova attivazione.

Puoi farlo allo sportello, al telefono o inviando via mail l'apposito modulo.

Nel caso in cui il contatore sia già stato posato, indicare la matricola al momento della richiesta di attivazione.
Se non c'è ancora il contatore, per aiutarci a identificare correttamente il punto di fornitura puoi fornirci i riferimenti del preventivo pagato o della fattura per l'esecuzione dei lavori di allacciamento.

E' necessario inoltre fornire la dichiarazione di conformità dell'impianto interno predisposta dall'idraulico che ha eseguito i lavori.

Ti chiederemo infine un'autocertificazione relativa
- alla tua titolarità sull'immobile in cui chiedi la fornitura
- all'agibilità dell'immobile
- ai dati catastali dell'unità immobiliare.

Le modalità e condizioni di fornitura sono stabilite dal Regolamento e dalla Carta del servizio del Consiglio di Bacino Bacchiglione. I corrispettivi per il servizio erogato sono approvati annualmente dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI).

L’attivazione del servizio prevede il costo di € 40 + Iva (10%).

Per chi non attiva subito la domiciliazione bancaria è previsto inoltre un deposito cauzionale rimborsato al momento della cessazione del contratto o al momento in cui si attiva la domiciliazione delle bollette.

Queste somme sono addebitate nella prima bolletta.

Puoi scegliere se ricevere la bolletta cartacea o se aderire al servizio Bolletta Web e ricevere la bolletta via mail.



Viacqua gestisce il servizio idrico integrato in 69 comuni della provincia di vicenza.
Preleva per tutti i cittadini acqua pulita e sana, la trasporta nelle case, la fa defluire quando è sporca e la restituisce depurata all’ambiente.
torna su