Viacqua e Ufficio Scolastico Territoriale siglano un accordo per la formazione negli istituti superiori

Viacqua e Ufficio Scolastico Territoriale siglano

Nella giornata di ieri Viacqua e l’Ufficio per l’Ambito Territoriale VIII – Vicenza dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto (UAT – Vicenza) hanno siglato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di sinergie rivolte alla formazione e alla crescita culturale e professionale dei giovani sui temi legati alla tutela delle risorse idriche.  

L'accordo è stato sottoscritto per Viacqua dal Presidente, Giuseppe Castaman, mentre per il Provveditorato era presente la nuova Dirigente, dott.ssa Nicoletta Morbioli, che ha da poco sostituito il dott. Carlo Alberto Formaggio in seguito al sopraggiunto pensionamento.

Obiettivo dell'accordo è coniugare le finalità educative del sistema dell’istruzione con le sfide legate alla gestione delle risorse idriche, nell’ottica di accrescere la preparazione tecnica dei giovani e la loro sensibilità verso la tutela dell’ambiente.

"Per garantire alla comunità servizi di acquedotto, fognatura e depurazione con elevati standard qualitativi e ambientali - spiega il Presidente di Viacqua - la competenza e la sensibilità del personale giocano un ruolo di primaria importanza, così come la cultura ambientale dei cittadini. Perciò la cooperazione con il sistema di istruzione pubblica è fondamentale." 

La collaborazione si articolerà in azioni formative specialistiche rivolte agli insegnanti e proposte educative rivolte agli studenti, con temi e livelli di approfondimento adatti ai diversi indirizzi di studio e condivisi con i docenti. I percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO), co-progettati con le scuole, completeranno il percorso culturale con l’acquisizione di preparazione tecnica e competenze spendibili nel mercato del lavoro, per favorire scelte consapevoli di studio e di lavoro nell’ambito delle professionalità legate alla gestione del servizio idrico. 

Il protocollo tra Viacqua e l’UAT di Vicenza avrà una durata triennale, durante la quale un apposito tavolo di lavoro, sarà chiamato a coordinare le diverse azioni, condividere strumenti, soluzioni e buone prassi e infine monitorare il raggiungimento dei risultati. 

Viacqua è prima di tutto una Società del territorio - aggiunge Castaman – e su di esso è chiamata a proiettare ogni giorno sia obiettivi di sviluppo industriale sia concreti benefici per la comunità. Lavoriamo dunque per migliorare le infrastrutture idriche ma anche per creare cultura sull'acqua e ci stiamo dotando di luoghi, come il polo formativo delle Risorgive del Bacchiglione, e di strumenti, come questo protocollo d'intesa, che possano garantire una progressiva crescita della consapevolezza e una formazione continua di tutte le generazioni per uno sviluppo del nostro territorio nell'ottica della sostenibilità. 

Viacqua si rende disponibile ad avviare dei percorsi con le nostre scuole per conoscere le risorse idriche del territorio e come tutelarle - è il commento della nuova Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale di Vicenza, dott.ssa Nicoletta Morbioli - accanto agli interventi rivolti alle diverse discipline, non solo quelle affini, lavoreremo sull’educazione civica per scoprire le grandi potenzialità delle nostre risorse per il futuro professionale dei nostri studenti. La condivisione di obiettivi e risultati, inoltre, ci darà la possibilità di potenziare gli indirizzi, non solo tecnici, nelle scuole vicentine.”